Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Totauto Suzuki - spazio alto home
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
sabato, 18 aprile 2015

Una scusa per la fidanzata porta a processo per simulazione di reato un 42enne novarese

| Cronaca NOVARA  - Alla guida della propria auto, in compagnia del cagnolino della fidanzata, resta coinvolto in un incidente stradale. Il cane scappa e lui, che sa quanto la ragazza sia affezionata all’animale, non sa bene cosa dirle. La prima scusa che gli viene in mente è quella di raccontare che gli hanno rubato l’auto con a bordo anche il cagnolino. Una scusa che, però, ha messo nei guai l’uomo, Luca Pistolesi, novarese di 42 anni, difeso dall’avvocato Giulia Ruggerone. I Carabinieri, infatti, ritrovarono l’auto abbandonata e incidentata e pochi giorni dopo anche il cagnolino con qualche ferita. L’uomo è stato così denunciato, finendo ora a processo per simulazione di reato. Questa mattina, venerdì 17 aprile, in Tribunale a Novara, al monocratico, il pm ha chiesto per il 42enne una condanna a 8 mesi di reclusione. La difesa, per l’avvocato Ruggerone era presente la collega di studio Lucia Gallone, ha chiesto, invece, l’assoluzione o, in caso di condanna, il minimo della pena. “Lui non ha sporto alcuna denuncia – ha riferito il legale - Ha fatto un incidente, il cane è scappato e, sapendo il forte legame della fidanzata con il cagnolino, si è scusato, dicendo ‘Guarda, mi hanno rubato l’auto’. Lui, comunque, non ha chiamato i Carabinieri. E’ stata la fidanzata a farlo. Quando poi i militari lo hanno interpellato, è stato preso alla sprovvista e, non sapendo cosa dire, ha confermato la sparizione dell’auto. Ma già il giorno dopo, rendendosi conto di aver dichiarato cose non giuste, si è recato dai Carabinieri, spiegando l’intera situazione. L’accusa è troppo grave rispetto all’accaduto”. Sentenza il 26 giugno. mo.c.

Imprenditrice assolta dall’accusa di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato

| Cronaca NOVARA – Si è concluso con un’assoluzione questa mattina, venerdì 17 aprile, in Tribunale a Novara, un processo per ‘indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato’. Alla sbarra c’era Ilaria Mora, 49 anni, presidente del Consiglio d’Amministrazione dello Scatolificio Mora di Borgomanero, difesa dall’avvocato Monica Rossi. Stando all’accusa iniziale la donna, cinque anni fa, avrebbe chiesto un finanziamento pubblico, avviando, però, i progetti prima della presentazione della domanda (in difformità, a quanto risulterebbe, da quanto prevedeva il relativo bando), dichiarando, sempre per l’accusa iniziale, il falso nella documentazione presentata in Regione. Lo stesso pm Silvia Baglivo, all’udienza dello scorso gennaio, aveva chiesto per la donna l’assoluzione perché il fatto non sussiste, l’assoluzione quindi piena. La 49enne stessa era convinta che non ci fosse alcuna irregolarità nella procedura seguita per l’installazione di una nuova stampatrice. Così l’hanno vista anche i giudici del Tribunale collegiale, che hanno assolto la donna. mo.c.

Sostanza maleodorante nell’acqua della mensa, quattro bimbi per precauzione in Pediatria

| Cronaca BORGOMANERO – Quattro bambini della scuola dell’infanzia di corso Roma a Borgomanero sono finiti in Pediatria stamattina dopo essere venuti a contatto con una sostanza maleodorante, probabilmente del detergente di largo consumo. Il liquido era in una delle bottiglie dell’acqua destinate alla mensa dell’istituto. Sono state le insegnanti ad accorgersi che qualcosa non andava e, per precauzione, hanno accompagnato i bambini al Pronto Soccorso pediatrico. Dopo i controlli del caso, i piccoli sono stati giù dimessi. Come riportato da un comunicato congiunto del Comune di Borgomanero e della Direzione Didattica sono in corso tutti gli accertamenti per chiarire la dinamica dell’accaduto. l.pa.

In aumento le domande per i contributi

| Economia e politica NOVARA - Crescono le domande per i contributi a sostegno della locazione e, allo scorso 13 aprile, erano 13 gli alloggi assegnati nel 2015 (da emergenza e da bando) contro i 55 totali del 2014 e i 69 del 2013. Sono alcuni dei dati comunicati martedì in conferenza stampa a Palazzo Cabrino dall’assessore alle Politiche Abitative per i giovani e le famiglie del Comune di Novara, Sara Paladini: «Con il bando  “caro affitto”  2013 abbiamo soddisfatto 214 domande con 163.218,36 euro, mentre tramite il bando 2014 sono giunte 322 domande per le quali abbiamo richiesto alla Regione Piemonte un contributo di  468.679, 97  - ha detto Paladini - Siamo in attesa di risposta. E’ importante garantire una misura che va incontro alla cosiddetta fascia “grigia”: sono in aumento le persone  in difficoltà ma non ancora in condizioni critiche. Il bando riguarda coloro che hanno pagato regolarmente l’affitto sul mercato privato nel 2013 con un Isee massimo di 6.186 euro. Grazie ad un impegno significativo dell’Ufficio Casa, il Comune capoluogo fa anche da capofila per 26 Comuni della provincia: ha raccolto 71 domande per le quali sono stati richiesti alla Regione 117mila euro». Paladini, insieme al funzionario dell’Ufficio Casa, Enza Amendolara, ha fatto il punto anche sulle altre azioni promosse dall'Amministrazione nell'ambito delle politiche per la casa tracciando «un quadro positivo del recupero di alloggi occupati abusivamente - queste le parole dell’assessore - Nel 2014 ne abbiamo ripresi 31, quest’anno finora 10 e  ce ne sono 7 in manutenzione da riassegnare. In questo lavoro sono impegnati 4 agenti di polizia Municipale. Non ci sono nuove occupazioni e nell’80% a segnalare i tentativi di occupazione sono gli stessi vicini di casa. Con l’Atc c’è collaborazione. Il Comune procede all’assegnazione alla decadenza per gli alloggi sia comunali sia dell’Atc». Paladini ha poi ricordato «le due nuove misure messe in atto dalla Regione Piemonte, che ha stanziato per il Comune di Novara 152.627,95 euro  da assegnare ai cittadini colpiti da sfratto per  morosità incolpevole  dovuta ad una notevole riduzione di reddito negli ultimi due anni a causa di licenziamento, cassa integrazione, riduzione dell’orario lavorativo, malattia grave, infortunio o decesso di un familiare. Tale fondo “blocca sfratti” riguarda il 2015 e ci auguriamo venga rifinanziato per  tutelare sia i nuclei familiari in difficoltà  sia  proprietari a volta piccoli. Siamo arrivati ad un tavolo con le Associazioni interessate per individuare criteri, requisiti e punteggi. Il bando sarà operativo in circa 20 giorni». Stesse tempistiche per il bando Aslo - Agenzia Sociale per la Locazione: «La Regione ha messo a disposizione un fondo fino a 120.926,39 a cui si aggiunge un cofinanziamento di 12mila euro da parte nostra per la creazione di uno sportello comunale  che metta in contatto i proprietari privati di alloggi e le famiglie vulnerabili promuovendo, attraverso un sistema di incentivi, la sottoscrizione  di contratti di affitto a canone concordato  inferiore a quello praticato sul libero mercato - ha concluso Paladini  - Ne possono beneficiare coppie giovani o single non in grado di fornire garanzie per l’affitto in regime privato di cui invece si farà carico il Comune: vogliamo arrivare prima dell’ultima fase di assistenzialismo». Infine il Comune ha aderito anche al recentissimo bando “autorecupero” degli appartamenti di edilizia residenziale pubblica da parte degli assegnatari con interventi di manutenzione ordinaria. L’assegnatario dovrà produrre idonea documentazione per il riconoscimento dei costi sostenuti fino ad un massimo di 7.000 euro, rimborsati mediante detrazioni sull’affitto o la restituzione dell’importo anticipato fino al 50%. Filippo Bezio

Domenica torna il “Gatto gra(o)sso”

| Spettacoli GALLIATE - Domenica pomeriggio, al Centro sportivo “Sport City” di via Leopardi, torna una delle manifestazioni più attese dai gattofili galliatesi e non solo: il “Gatto gra(o)sso”. Giunta all’ottava edizione e organizzata dall’associazione Amici dei gatti in collaborazione con Femir Zoo e della neonata associazione Arti e mestieri, con il patrocinio del Comune, la manifestazione avrà inizio alle 15,30. Le iscrizioni sono gratuite e si possono effettuare anche in loco, l’importante è che i gatti siano muniti di libretto sanitario, in regola con le vaccinazioni e abbiano più di 5 mesi. Saranno premiate le seguenti categorie: il gatto più gra(o)sso, il più bello, il più simpatico, il più disagiato, il più anziano e il più piccolo (nelle immagini due momenti dell’edizione 2014).  l.c. 

50 milioni di euro sottratti al Fisco nel Vco

| Territorio VERBANIA  - Hanno accertato redditi sottratti al fisco per 50 milioni di euro circa i militi della Guardia di finanza nel 2014.  I controlli sono stati 196, una dozzina in meno rispetto al 2013 «ma più mirati», ha spiegato illustrando i dettagli ai media locali, martedì 14, il comandante provinciale, colonnello Giovanni Viglianti. Venti gli evasori totali, che non avevano mai presentato dichiarazioni dei redditi, 59 le persone denunciate a piede libero, 40 i lavoratori in nero o irregolari, 1.538 i controlli sull’emissione di scontrini e ricevute fiscali, 646 i casi di violazione. Guida la graduatoria di questo tipo di trasgressione il Verbano. Trenta dei 46 controlli su beneficiari di prestazioni sociali agevolate sono risultati irregolari, 7 le persone denunciate a piede libero.  La valuta sequestrata, sia in uscita che in entrata ai valichi doganali, ammonta a 4.424.487, 25 le denunce a piede libero, un arresto. «In maggioranza si tratta di mano d’opera in uscita – ha precisato Viglianti – ma inizia ad aumentare il flusso in entrata. In genere si tratta di passeggeri in viaggio sui treni internazionali diretti a Milano». Poco meno di 60, 59, i controlli nelle sale giochi e nei locali dotati di video poker «senza che riscontrassimo né illegalità nella gestione delle macchine, né violazione delle leggi anti riciclaggio», assicura Viglianti.  29 sono stati i sequestri di articoli con marchi contraffatti, che hanno portato alla denuncia di 9 persone a piede libero: 242.025 i capi e accessori d’abbigliamento sequestrati, 11.347 tra cosmetici, giocattoli, prodotti di cartoleria, materiale elettronico. Trentanove i controlli in materia di sicurezza dei prodotti in vendita, due le persone denunciate a piede libero, 1.045.808 i giocattoli sequestrati, 1.228.774 cosmetici, accessori per abbigliamento, materiale elettronico.  Le operazioni anti droga sono state 328, 5 gli arrestati, 13 i denunciati a piede libero, in 56 casi non s’è riusciti ad identificare i responsabili. In 254 sono stati segnalati alla Prefettura per detenzione di modeste quantità di stupefacenti come consumatori. Il totale delle quantità sequestrate ammonta a 6 chili e 146 grammi: 2 e 643 di cocaina ed eroina, 3 e 453 di hashish e marijuana, 50 grammi di altre sostanze. I controlli sui carichi di mezzi in transito sono stati 403. Nel servizio di pubblica utilità 117 sono state impiegate 1.460 pattuglie. Il Soccorso alpino della Guardia di finanza ha effettuato 54 interventi: 44 i tratti in salvo illesi, 22 i feriti, 7 le salme recuperate.  Oltre a fornire i dati sull’attività del 2014, il colonnello Viglianti ha illustrato le linee guida per il 2015: lotta all’evasione e all’elusione fiscale, maggiore impegno nel controllo della spesa pubblica, tutela all’economia legale.  Mauro Rampinini

Si apre la lunga stagione dei mercatini, notturni di quartiere e…

| Novara Città NOVARA – Con il mercatino in corso Torino in programma domenica 19 aprile si apre ufficialmente la stagione degli appuntamenti organizzati e gestiti dal Consorzio Acquisti Terziario, il soggetto che si è aggiudicato il bando predisposto dal Comune di Novara per la realizzazione per tutto l’anno 2015 di mercatini, notturni e altri eventi a Novara. Gli eventi saranno realizzati in collaborazione e cofinanziamento con Ascom Confcommercio e Confesercenti. Si tratta di iniziative su aree pubbliche destinate principalmente a coinvolgere e a promuovere gli operatori ambulanti, le attività in sede fissa e a creare momenti di aggregazione, di svago e di proposta commerciale vantaggiosa per i novaresi. «Si tratta – commenta il sindaco Andrea Ballarè – di iniziative popolari, molto gradite ai cittadini, che abbiamo voluto fossero diffuse in tutti i quartieri della città. Una occasione, certamente,  per fare acquisti. Ma soprattutto il pretesto per momenti di socialità e di aggregazione, come sempre sono i mercati». «Con lo strumento del bando – aggiunge l’assessore al commercio Sara Paladini – abbiamo dato seguito all’intesa raggiunta con le organizzazioni dei commercianti che aveva come obiettivo principale quello di garantire qualità e capacità organizzativa. Il ricco calendario che è stato predisposto conferma la bontà della scelta».   I mercatini si svolgeranno di domenica dalle ore 8 alle 20 e prevedono la partecipazione di bancarelle di alimentari e di generi vari, oltre a giochi per i bambini. Si inizia come detto il 19 aprile in corso Torino proseguire il 3 maggio in viale Turati, 17 maggio corso XXIII Marzo, 7 giugno via Andrea Costa, 13 settembre viale Roma, 27 settembre via Andrea Costa, 25 ottobre corso Torino, 6 dicembre corso risorgimento, 13 dicembre corso Vercelli.  I Notturni di quartiere si svolgono il sabato sera, dalle 18 alle 24 e prevedono bancarelle alimentari e di generi vari, somministrazione, musica e intrattenimento: il primo è fissato il 13 giugno in corso Risorgimento, poi 27 giugno corso Torino, 11 luglio corso XXIII Marzo, 25 luglio viale Roma, 22 sgosto Santa Rita, 29 agosto Sant’Agabio, per finire il 12 settembre a Pernate. Oltre ai mercatini e ai notturni sono in programma altri due eventi speciali. Domenica 5 luglio nell’area antistante il Parco dei bambini di via Biglieri “Domenica d’estate…come una volta”: pizza nel forno a legna, musica, specialità streetfood, corsa delle botti, sfilata di cani e altre simpatiche iniziative.  Domenica 11 ottobre in corso Garibaldi ci sarà il mercatino “Angoli di mondo…dal riso alla papaya” con  esposizione e vendita di prodotti alimentari locali e prodotti provenienti da varie parti del mondo.  Nel frattempo, gli operatori su aree pubbliche interessati a partecipare a questi eventi o chiunque intenda proporre iniziative correlate si può rivolgere a Consorzio Acquisti Terziario al numero 0321/614440 o scrivere a consorzio acquisti@gmail.com.  v.s.  

22% di pernottamenti in più per il Novarese

| Economia e politica NOVARA – Sono stati presentati ieri a Torino dall’assessore regionale alla cultura e al turismo Antonella Parigi i dati sui flussi turistici in Piemonte. Il rapporto rivela un andamento in gran parte positivo per il turismo piemontese e la nostra regione richiama sempre più visitatori stranieri: se a livello nazionale i turisti dall’estero si confermano sostanzialmente stabili, in Piemonte, invece, registrano una crescita del  5,4%. I pernottamenti di chi arriva da altri paesi sono più di 5,1 milioni, con una quota di mercato che sfiora il 40%. Per Novara si parla di grandi risultati con un incremento del 22 % dei pernottamenti (che salgono a 389mila) e dell’11% degli arrivi (a quota 169mila).  Nel commentare i dati, l’assessore Parigi ha sottolineato come «i risultati turistici del Piemonte dimostrano come il settore rappresenti un asse di sviluppo economico fondamentale per il nostro territorio e performance come quella dell’area novarese, che registra l'incremento più alto nella regione sui pernottamenti con un +22%, sono la conferma del percorso avviato con l’unione degli assessorati alla cultura e al turismo voluta dalla nostra giunta. Così come sta avvenendo in altri territori, a Novara, peraltro in lizza per la candidatura a città italiana della cultura, si sta investendo in cultura ed è una scelta che paga: l'impegno nel fornire contenuti culturali ha produce infatti una straordinaria capacità in termini di ricaduta turistica e di attrattività». «Per noi – conferma il sindaco di Novara Andrea Ballarè -  questi risultati sono la conferma che la scelta che come amministrazione abbiamo compiuto, cioè quella di puntare fortemente sulla nuova vocazione di Novara come meta di un turismo culturale, sta dando i suoi frutti. Il lavoro fatto, anche il collaborazione e in sinergia con gli altri enti a cominciare dall’ATL, per la promozione delle nostre eccellenze, dalla Cupola di san Gaudenzio al sistema dei musei, lo sforzo per proporre grandi eventi culturali come le mostre allestite al Broletto, la costruzione di una rete forte di collaborazione con tutto il territorio circostante il capoluogo attraverso strumenti innovativi come il Sistema Culturale Integrato, la valorizzazione dell’enogastronomia e delle tipicità sta trasformando il volto della città ed è ormai un consistente fattore di crescita economica e di creazione di nuovo lavoro. La sfida di Expo, ormai alle porte, sarà un altro step importantissimo su questa strada» . v.s. 
abbondi lato scoop
itof - sotto scoop
26-03-2015
| Pronto Corriere.... Risponde Faragò
20-03-2015
| “Girotondo in Arancione” in Piazza Duomo a Novara 
26-02-2015
| INTERVISTA A AGOSTINO GAROFALO (NOVARA CALCIO)
07-02-2015
| INTERVISTA A GIANLUCA FREDDI (NOVARA CALCIO)
15-12-2014
| INAUGURAZIONE DELLA CASA DEI PADRI
Vai alla sezione Fotogallery completa » Guarda tutti i video »
Foglio serramenti - sopra i piu letti
Locauto - sotto i piu letti
^ Top
"POPUP"