Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 18 ottobre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 18 maggio 2012, 6:08 p.

Università della Terza Età verbanese: più di 400 iscritti nel 2011-2012

I corsi si sono chiusi con l’ultimo incontro di Astronomia

VERBANIA – Si è chiuso settimana scorsa con Astronomia, ultimo dei 26corsi proposti, l’anno accademico 2011/2012 dell’Università della Terza Età di Verbania,proposto dal Comune e, a fine anno, è tempo di bilanci. Bilanci che, come commenta consoddisfazione l’assessore all’Istruzione Lidia Carazzoni, sono lusinghieri: «Abbiamosuperato i 400 iscritti, toccando numeri mai raggiunti in passato – conferma –, masoprattutto abbiamo ricevuto giudizi molto positivi su temi, lezioni e docenti. Non è facile accontentare una platea così vasta, esigente e ben abituata. L’Università dellaTerza Età a Verbania è sempre stato un servizio d’eccellenza ma devo dire che inquesto triennio s’è raggiunto un livello altissimo. Ringrazio i miei collaboratoridell’assessorato perché ci hanno messo dedizione, impegno, competenza epassione e i docenti che hanno saputo attirare l'attenzione dei nostri "alunni"».

Alla chiusura dell’ultimo corso il numero totale dei partecipanti s’è attestato a quota408, migliorando i 377 iscritti del 2010/2011 e i 382 dell’annata precedente. Che l’interessefosse alto si era capito già in autunno, nel giorno della presentazione dei programmi a VillaGiulia e, più tardi, all’apertura delle iscrizioni. Essendo buona parte dei corsi a numerochiuso, per alcune materie gli uffici hanno dovuto smaltire la coda.

L’anno accademico s’è aperto il 19 ottobre con il corso base di Acquerello e s’èprotratto, appunto, fino a maggio con Astronomia, le cui lezioni si sono svolte nelplanetario dell’ex collegio Santa Maria. Non s’è trattato dell’unica sede esterna perché, proprio per offrire lezioni e strumenti all’altezza, l’Università della Terza Età ha spessolasciato la sede di Villa Olimpia, recandosi a Villa Bauer, alla mensa centralizzata, nellasede di Vco Formazione o in palestra, senza contare l’uscita a Villa San Remigio e latrasferta alla Scala di Milano, per assistere a un’esibizione dal vivo a chiusura del corsomusicale.

Musica, Acquerello e altre materie di carattere culturale come Astronomia, Cinema,Storia dell’arte si sono accompagnate a materie più specifiche e curiose come Pot-pourrinatalizio, Criminologia, Erboristeria, Ricamo, Alimentazione. Sono di interesse piùconcreto, invece, Economia familiare, Cucina, ma anche il Nordic walking e la Ginnasticacome lezioni utili per tenere in forma il corpo, oltre alla mente. A quest’ultima ci hannopensato i docenti di Letteratura, Filosofia, Inglese. Non sono mancati gli appigli locali con idue corsi “Storia del territorio” e “Conosci la tua città”.

E, per tenersi al passo coi tempi, ecco i corsi di Comunicazione e Informatica. «Un’offerta davvero molto ampia evariegata – conclude l’assessore – sulla quale inizieremo a effettuare alcunevalutazioni in vista del prossimo anno, che abbiamo tutta l’intenzione di confermaree, se possibile, migliorare». Nel pomeriggio di ieri, giovedì 17 maggio, a Villa Olimpia si è tenuto l’ultimo incontro con i corsisti, una sorta di excursus sull’anno accademico, seguito da una cena conviviale conclusiva al ristorante Dam a’ tràa di Suna.

Redazione online 

Articolo di: venerdì, 18 maggio 2012, 6:08 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli
VICOLUNGO, “Sono parole difficili da dire quelle di oggi. Una vita non può finire così. Se tutto finisse in questo modo, il vivere sarebbe una cosa da ridere. Ma le stesse letture, il nostro essere credenti, il nostro credere, ci fa subito capire che non è così e che anzi ci sarà una vita eterna. Rivedremo Gian Carlo e rivedremo tutti i nostri(...)

continua »

Altre notizie

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro
NOVARA - Si chiama “Non giocarti la vita” il progetto per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili in collaborazione con l’assessorato al Commercio. All’interno del progetto rientra lo spettacolo teatrale “Chiamano bingo!” dell’associazione culturale-teatrale(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top