Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 maggio 2016
 
 
Articolo di: giovedì, 02 maggio 2013, 1:38 p.

Per l’onorevole Biondelli Primo Maggio sul territorio

Proroga della Cassa Integrazione: presentata una mozione per impegnare il Governo

NOVARA – Primo Maggio in terra novarese per Franca Biondelli: l’onorevole Pd si è recata dapprima a Oleggio dove, su invito del sindaco Massimo Marcassa e degli organizzatori, ha partecipato all’inaugurazione della 15esima edizione della “Fiera agricola”. “Un dato che vorrei portare in evidenza è che in Provincia molti giovani scelgono questo settore – sottolinea Biondelli - I giovani portano con loro: innovazione, tecnologia, modernità. E’ quello che ci chiedono i mercati internazionali è quello che serve per sopravvivere ed espandersi. Noi viviamo in un’area in cui i prodotti di origine controllata e protetta sono il fiore all’occhiello delle nostre produzioni agricole, obiettivo deve essere quello di puntare sul Made in Italy. I nostri sono prodotti che tutto il mondo ci invidia”. L’onorevole borgomanerese ha parlato anche dell’emergenza ungulati che mettono a rischio le coltivazioni: “Non solo rimborsi, da sbloccare, ma anche misure più dirette. Da parlamentare, farò da cassa di risonanza con la Regione per accelerare questi interventi. Porterò inoltre avanti interventi diretti ad alleggerire il peso della tassazione: Imu, Tare e Tarsu sono costi su cui le associazioni di categoria ci chiedono di intervenire con forza”. Biondelli ha poi proseguito la sua giornata al circolo Arci di Suno dove ha incontrato i rappresentanti dell’Associazione Genitori Bambini Down di Arona, in un pranzo sociale organizzato per raccogliere fondi.

L’onorevole Biondelli fa inoltre sapere di sostenere una mozione a firma Speranza, Villanova e Damiano che “vuole portare il dibattito politico fin da subito sulla necessità di ampliare la durata degli ammortizzatori sociali in prossima scadenza. Il drammatico contesto socio-economico che caratterizza da diversi anni il nostro Paese non mostra segnali di miglioramento; i dati Istat relativi al gennaio 2013, rilevano l'aggravarsi di una condizione già di estrema difficoltà: gli occupati sono 22 milioni 688 mila, in calo dello 0,4 per cento (-97 mila unità) rispetto a dicembre 2012; il numero di disoccupati, pari a 2 milioni 999 mila, aumenta del 3,8 per cento rispetto a dicembre (+110 mila unità). Per far fronte a quella che si va delineando come una vera e propria emergenza sociale occorre sfruttare tutti gli strumenti a disposizione dello Stato al fine di attenuare gli effetti della grave recessione sulle famiglie italiane. Alla Camera dei deputati, per iniziativa del Partito democratico, furono approvati, in occasione dell'esame della legge di stabilità, emendamenti volti ad assicurare le risorse finanziarie destinate agli ammortizzatori sociali in deroga. Nel febbraio scorso, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sulla base delle risorse messe a disposizione dalla legge di stabilità per l'anno 2013, ha firmato i primi tredici accordi per ammortizzatori in deroga relativi al 2013 con le regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, nonché alla provincia autonoma di Trento, mentre ancora non risultano conclusi gli accordi con le rimanenti regioni; tuttavia, proprio dal fronte regionale, così come da quello sindacale si denuncia che le risorse finanziarie attualmente disponibili non potranno affrontare le richieste di proroga per i periodi da maggio in poi, prospettando il rischio di una vera e propria emergenza sociale. Per questo – conclude Biondelli nel comunicato diffuso agli organi di informazione - attraverso la Mozione si vuole impegnare il Governo ad assumere ogni iniziativa utile, anche con carattere d'urgenza, per assicurare la copertura finanziaria per il ricorso agli ammortizzatori sociali in deroga necessari per tutto l'anno 2013, indispensabili per attenuare le drammatiche conseguenze sull'occupazione provocate dal protrarsi della crisi economica”.

Valentina Sarmenghi

Articolo di: giovedì, 02 maggio 2013, 1:38 p.

Dal Territorio

Rugby femminile, open day mercoledì 25 maggio

Rugby femminile, open day mercoledì 25 maggio
NOVARA - L’Amatori Rugby Novara da circa un anno può contare su una nuova realtà che con grinta ed entusiasmo si vuole sempre più affermare: stiamo parlando della squadra femminile. Il gruppo di ragazze è allenato da Elisabetta Belloli, giocatrice in serie A con il Cus Torino (detto anche Cus Ad Maiora Rugby 1951) e in passato con il Monza, vincitore del(...)

continua »

Altre notizie

Ispettori Ambientali Assa: quasi un verbale di accertamento al giorno

Ispettori Ambientali Assa: quasi un verbale di accertamento al giorno
NOVARA- Mediamente 29 verbali al mese, quasi uno al giorno, sono il bilancio dei primi quattro mesi e mezzo di quest’anno dell’attività degli Ispettori ambientali Assa. Sono infatti 117 i verbali che sono stati emessi dall’1 gennaio al 30 aprile di quest’anno dagli Ispettori e 9 i verbali emessi nei primi quindici giorni di maggio. “Un risultato(...)

continua »

Altre notizie

A Novara il Fai incontra il Risorgimento

A Novara il Fai incontra il Risorgimento
NOVARA - A Novara il filo rosso delle Giornate di Primavera del Fai segue un percorso tra storia e arte all’insegna della Battaglia del 23 marzo 1849. Tra le tappe di Novara Risorgimentale anche la Villa Monrepos: situata a sud del sobborgo della Bicocca, fu al centro dei combattimenti sia per la sua posizione strategica che per la presenza di una torretta colombaia da cui era(...)

continua »

Altre notizie

Lavori sul lungolago di Arona, slittano i tempi

Lavori sul lungolago di Arona,  slittano i tempi
ARONA - Mura quattrocentesche rinvenute sul lungolago a seguito dei lavori di rifacimento della rete fognaria. Rispetto al progetto originale, presentato nel penultimo Consiglio comunale, modifiche in vista. «La Soprintendenza ha chiesto due cambiamenti, in meglio credo: invece di disegnare in porfido il muro viene lasciato anche fino alla curva dell’Angolino bar 2.0 e(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top