Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 22 settembre 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 13 settembre 2017, 3:52 p.

Inseguimento di corso Risorgimento: tutte le ipotesi di reato ancora al vaglio della magistratura

Il Questore ha già applicato ai quattro la diffida, provvedimento che può poi portare a più gravi misure di prevenzione

NOVARA, In merito ai gravissimi fatti accaduti sabato scorso a Novara in corso Risorgimento, che hanno provocato il ferimento di due agenti delle Volanti e la distruzione di un’auto della Polizia, tutte le ipotesi di reato sono al vaglio della magistratura inquirente, che attribuirà la responsabilità dell’accaduto ai singoli giovani coinvolti, differenziando le condotte degli stessi, qualora lo ritenga.

A rivelarlo è la stessa Questura di Novara. Nelle more delle determinazioni dell’Autorità giudiziaria, il Questore ha già applicato l’istituto della diffida nei confronti dei quattro soggetti in esame, il quale, di per sé solo costituisce presupposto per l’applicazione di differenti e più gravi misure di prevenzione, quali, ad esempio, la sorveglianza speciale.

Si consideri, peraltro, che appare risibile – spiega la Polizia - ricondurre l’episodio ad un mero incidente stradale. Infatti si trattava di un’auto, rubata, inseguita dalla Polizia con segnali sonori e visivi, che era fuggita dopo che le Forze dell’Ordine avevano intimato l’alt varie volte. La stessa auto, al solo fine di garantirsi la fuga, aveva superato contromano una fila di veicoli fermi al semaforo e, tuttavia, pur avendo visto un’auto della Polizia, le andava deliberatamente contro”.

Infine, il Questore elogia il lavoro di tutto il personale della Polizia intervenuto, inclusa la Polfer, che, con un’azione congiunta ha consentito in tempi rapidissimi di identificare e di bloccare i fuggitivi assicurandoli alla giustizia.

Mo.c.


Articolo di: mercoledì, 13 settembre 2017, 3:52 p.

Dal Territorio

Sequestrato impianto abusivo di smaltimento rifiuti a Novara

Sequestrato impianto abusivo di smaltimento rifiuti a Novara
NOVARA, Sigilli a un impianto abusivo di smaltimento di rifiuti a Novara e anche cinque denunce.  È l'esito di un'operazione svolta negli scorsi giorni dal Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Novara, avviata nel mese di maggio scorso. L’attività aveva consentito di individuare un centro di smaltimento illecito di rifiuti, operante a Novara.(...)

continua »

Altre notizie

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top