Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Totauto volvo
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
lunedì, 27 aprile 2015
 
 
Articolo di: mercoledì, 26 settembre 2012, 5:28 p.

20.000 visitatori per “Rice”

350 i chili di riso cucinati al Cascinale dei Nobili di Casalbeltrame

NOVARA – A due giorni dalla chiusura di “Rice – I sapori del riso italiano” gli organizzatori  della manifestazione enogastronomica che si è tenuta a Novara e a Casalbeltrame dal 21 al 23 settembre, organizzata da Consorzio Ast - Agenzia per lo Sviluppo Territoriale in collaborazione con Slow Food Rice, tirano le somme.

“Sono state più di 20.000 le persone che hanno visitato “Rice” – fanno sapere dalla Camera di Commercio, ente promotore per questa edizione, con il contributo di Atl Novara, Provincia e Comune di Novara, Camera di Commercio di Vercelli, Fondazione Banca Popolare di Novara per il territorio e Associazione Irrigua Est Sesia  - Un grande successo confermato anche dai numeri: 350 i kilogrammi di riso cucinati dai tre risottai presenti, 70 kg di gelato servito, 1.440 gli arancini di riso sfornati e più 400 torte di riso vendute. I visitatori hanno inoltre assaggiato gustose specialità provenienti non solo dall’Italia, ma anche da diverse parti del mondo: sono state vendute 300 porzioni di riso cinese e 340 di riso indiano. Circa 400 litri di birra e una selezione scelta di vini hanno dissetato, invece, gli ospiti nel corso della manifestazione: il pubblico ha potuto infatti scegliere tra una ricca offerta di birre artigianali di qualità e vini piemontesi e lombardi selezionati direttamente da Slow Food per gli ospiti di “Rice”. I cibi di strada (molto apprezzati tanto che più volte è stato necessario rifornire gli stand) non erano l’unico modo per degustare il riso. Per chi voleva sedersi in un ambiente più raccolto, con un menù ricco, ha potuto prenotare nei quattro ristoranti che si sono alternati nell’Osteria del Riso, servendo circa 380 coperti. Affollati i nove laboratori del gusto, dove grandi chef hanno eseguito davanti al pubblico dei partecipanti ricette che hanno interpretato il riso nelle diverse tradizioni del territorio. Ottimo riscontro da parte dei visitatori anche nei confronti del Mercato del riso, con 18 aziende partecipanti che hanno esposto la migliore produzione agricola e dell’artigianato alimentare collegato alla produzione del riso, ma non solo. Infine grande successo per il Museo Etnografico 'L çivel" con 226 persone che hanno partecipato alle visite guidate”.

«Con “Rice” abbiamo inaugurato una nuova modalità di relazione, sia con le impreseappartenenti ad una stessa filiera, quella del riso, sia con i consumatori - commenta Paolo Rovellotti, presidente della Camera di Commercio di Novara - I risultati ottenuti confermano che simili manifestazioni vanno organizzate direttamente presso il luogo di produzione dei prodotti: la location di Casalbeltrame si è rivelata una scelta coraggiosa e indovinata, che ha saputo coniugare opere d’arte con prodotti d’arte, dal momento che dal settore agroalimentare italiano provengono autentici capolavori. Tale successo, che può essere ulteriormente migliorato – aggiunge Rovellotti – va senz’altro valorizzato positivamente in futuro, soprattutto nell’ambito dell’ormai prossima Expo 2015».

Soddisfatto anche il presidente di Ast di Vigevano, Giovanni Brogin. «Anche a Casalbeltrame il format di Rice ha confermato il suo successo rendendoci orgogliosi di un’idea nata a Vigevano e che con questa sfida piemontese è pronta a rientrare nella sua terra d’origine, nel maggio del 2013, con un bagaglio di esperienza ancora maggiore. La collaborazione con la Camera di Commercio di Novara, inoltre, ha rappresentato un fatto molto importante, perché dimostra che attorno alle buone idee si possono trovare intese anche extraregionali. E questo, in vista della sfida che Expo 2015 pone a tutti noi, può giocare un ruolo fondamentale a favore dei nostri territori». 

Grande interesse anche per le proposte di carattere turistico culturale inserite in Rice che hanno permesso ai numerosi visitatori di conoscere e apprezzare il patrimonio storico- artistico–paesaggistico delle terre di risaia novaresi. «La biciclettata di 55 km partita da Novara che ha attraversato i luoghi descritti da Graziosi – spiega Maria Rosa Fagnoni, presidente Atl della Provincia di Novara – ha visto la presenza di 115 partecipanti; le passeggiate in carrozza e cavalli hanno condotto oltre 600 passeggeri; le visite in bici alla Palude di Casalbeltrame hanno trovato nuovi appassionati di ornitologia e le aperture straordinarie con visite guidate e libere ai monumenti più significativi di San Nazzaro Sesia, Vicolungo, Casalvolone e Biandrate hanno intercettato centinaia di appassionati d’arte. Il grande successo ottenuto per questa manifestazione e il crescente interesse turistico ci convincono sempre più a continuare su questa strada».

Alessandro Canelli, assessore alla cultura della Provincia di Novara, aggiunge: «Una grande manifestazione di valorizzazione territoriale: questo, in sintesi, quello che è avvenuto con Rice lo scorso weekend. Partendo da quella che si può dire essere una delle eccellenze sotto il profilo produttivo e culturale del nostro territorio, Camera di Commercio e gli altri Enti che hanno collaborato all’iniziativa sono riusciti a costruire un modello di manifestazione di assoluto livello, come testimoniato dai numeri, che vale la pena assolutamente replicare per il futuro. Complimenti agli organizzatori e a chi ha voluto localizzare l’evento in quello splendido luogo ancora poco conosciuto che è Casalbeltrame».

«Manifestazioni come Rice – commenta l’assessore al commercio del Comune di Novara Sara Paladini – sono perfettamente in linea con il progetto No++ che la nostra amministrazione sta portando avanti. Vogliamo che Novara e il suo territorio siano sempre più punto di riferimento di un vasto territorio, il nord ovest del Paese, di cui la città può ambire ad essere polo attrattivo, valorizzando le proprie eccellenze. Sono quindi molto soddisfatta del buon esito della manifestazione, e auspico un rafforzamento ed un radicamento sempre maggiore nei prossimi anni».

Valentina Sarmenghi

Articolo di: mercoledì, 26 settembre 2012, 5:28 p.

Dal Territorio

Volley: Piacenza ancora al tappeto e la Igor vola in finale

Volley: Piacenza ancora al tappeto e la Igor vola in finale
NOVARA - La Igor Novara è in finale scudetto! Superando anche in garatre la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza per 3-0 (25-19 / 25-16 / 25-14) le ragazze di Luciano Pedullà hanno ottenuto il pass per la serie che assegnerà il Tricolore 2015. Gara senza storia, che ha visto Guiggi e compagne padrone assolute del campo, con una Signorile perfetta in cabina di regia, pronta a(...)

continua »

Altre notizie

Rapinato della propria auto in corso Trieste

Rapinato della propria auto in corso Trieste
NOVARA – Rapina domenica 26 aprile intorno alle 19 all’esterno del negozio Arcaplanet di corso Trieste, a Novara (foto Martignoni). Un uomo di mezza età, nell’area del parcheggio del negozio di prodotti di animali e di un supermercato vicino, è stato avvicinato da uno sconosciuto che, in men che non si dica, l’ha rapinato, derubandolo(...)

continua »

Altre notizie

Tutti gli appuntamenti di sabato 18 e domenica 19 aprile 2015

Tutti gli appuntamenti di sabato 18 e domenica 19 aprile 2015
Sabato MOSTRE NOVARA Confronti a Silos Il centro culturale “Silos” di via Mario Greppi 12/A presenta da oggi la collettiva “Confronti”, con opere di Francesco Ingignoli, Florine Offergelt e Carlo Tacchini. Vernissage alle 17.30. Visitabile sino al 6 maggio, dal lunedì al sabato dalle 15 alle 18.30. Partecipazione libera. NOVARA Le proiezioni(...)

continua »

Altre notizie

Al “Pascal” di Romentino con Masciari un forte messaggio di legalità

Al “Pascal” di Romentino con Masciari un forte messaggio di legalità
ROMENTINO - Al di là del singolo, e delle singole prese di posizione (in alcuni casi magari anche discutibili), quello che è “passato” ed è uscito dall’incontro di un centinaio di studenti del Pascal di Romentino con Pino Masciari è stato un “messaggio di legalità” forte e chiaro, inequivocabile, costi quel che costi, (...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top