Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Totauto Suzuki - spazio alto interna
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
mercoledì, 04 marzo 2015
 
 
Articolo di: domenica, 04 dicembre 2011, 1:17 m.

«Ho parlato con Maryta: era lucida e serena»

Lunedì pomeriggio i funerali della coppia ceranese morta nel tragico schianto contro il bus

CERANO - Saranno celebrati alle 14.30 del 5 dicembre, in chiesa parrocchiale, i funerali di Luigi Dellupi, 76 anni, e Maryta Bignoli, settantunenne, la coppia di ceranesi rimasta vittima di un incidente avvenuto nella mattinata del 30 novembre. Come si ricorderà, lo schianto tra la “A6” Audi guidata da Dellupi e l’autobus della linea 8 della Sun (tre dei trasportati dal mezzo hanno riportato ferite di lievissima entità) si è verificato sulla Strada provinciale n. 6 che collega Cerano con Sozzago.

All’indomani di una tragedia che, come aveva immediatamente commentato il sindaco Flavio Gatti, «ha colpito l’intera comunità, e non solo perché Luigi Dellupi è stato sindaco di Cerano dal 1967 al 1970», il paese continua a interrogarsi commosso su quanto accaduto.

Oltre alla disperazione del figlio Angelo, 45 anni, dei famigliari e degli amici, resta quella di chi ha assistito impotente al sinistro come Teresio Restelli, il sessantaduenne di Sozzago, amico di famiglia, che viaggiava sull’auto condotta da Luigi Dellupi. Sul posto erano intervenuti gli agenti del Comando di Polizia municipale di Cerano, i Carabinieri della Stazione di Trecate, i Vigili del Fuoco e le ambulanze inviate dal servizio “118”.

Poco dopo lo scontro frontale, era casualmente arrivato anche il presidente dell’associazione “Vo.ce” Ermenegildo Cocconcelli, di ritorno da Sozzago insieme con il volontario del sodalizio ceranese Giuseppe Bandi. «Mi sono avvicinato all’auto dalla quale marito e moglie non erano ancora stati estratti – ha ricordato Cocconcelli, da sempre amico di Maryta Bignoli e di Luigi Dellupi – e sono riuscito a parlare con Maryta: era lucida e serena. Ha fatto in tempo a dirmi che si sentiva dolorante e ammaccata, ma lo ha fatto con grande tranquillità. Davvero mi è sembrato di vedere la persona di sempre ed è stata ancora più dura constatare che la situazione sia precipitata in poco tempo... Con Luigi, purtroppo, non sono riuscito a parlare, ho solo notato che aveva una leggera ferita al capo... Al di là del mio personale rapporto con Luigi e Maryta, penso che questa tragedia abbia colpito nel profondo ogni ceranese».

Lalla Negri

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: domenica, 04 dicembre 2011, 1:17 m.

Dal Territorio

Volley: nel segno di Barun è della Igor il primo trofeo del 2015

Volley: nel segno di Barun è della Igor il primo trofeo del 2015
NOVARA – Il primo obiettivo è stato raggiunto! Al termine di una “Final Four” entusiasmante l’Igor Gorgonzola si aggiudica la Coppa Italia, riportando il trofeo a Novara a distanza di undici anni. E’ stata una due giorni di grande volley quella che hanno potuto vivere i numerosi tifosi accorsi al “105 Stadium” di Rimini, ma anche quelli(...)

continua »

Altre notizie

Accusato di istigazione alla corruzione, imprenditore novarese assolto

Accusato di istigazione alla corruzione, imprenditore novarese assolto
NOVARA – Si è chiuso con un’assoluzione perché il fatto non sussiste, quindi con un’assoluzione piena, oggi pomeriggio, martedì 3 marzo, in Tribunale a Novara, il processo a carico di Rino Carroccio, 39 anni, imprenditore del Borgomanerese ed ex consigliere della Società Medio Novarese Ambiente, realtà operativa del Consorzio Medio(...)

continua »

Altre notizie

Tutti gli appuntamenti da lunedì 2 a mercoledì 4 marzo 2015Lunedì

Tutti gli appuntamenti da lunedì 2 a mercoledì 4 marzo 2015Lunedì
Lunedì CINEMA NOVARA Il primo respiro All’“Araldo”, nell’ambito del “Cineforum Nord”, parte un nuovo ciclo dedicato alla maternità con la proiezione della pellicola francese “Il primo respiro” firmata da Gilles De Maistre. Ore 21.15. Biglietti a 5 euro. INCONTRI NOVARA Uno Scambialibri… nuovo Uno Scambialibri(...)

continua »

Altre notizie

Ecco come il meteo trasforma il lago

Ecco come il meteo trasforma il lago
VERBANO - CUSIO - Grazie al progetto Sailing, concluso sul Lago  Maggiore ed ora avviato sul Cusio, è stato possibile monitorare, mediante le sonde applicate sulla Capirinha Fantini (come avvenuto anche durante la piena dello scorso novembre), “i cambiamenti – scrive, tra l’altro, il ricercatore di Cnr Ise, Giuseppe Morabito – delle condizioni fisiche e(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top