Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 18 ottobre 2017
 
 
Articolo di: domenica, 04 dicembre 2011, 1:17 m.

«Ho parlato con Maryta: era lucida e serena»

Lunedì pomeriggio i funerali della coppia ceranese morta nel tragico schianto contro il bus

CERANO - Saranno celebrati alle 14.30 del 5 dicembre, in chiesa parrocchiale, i funerali di Luigi Dellupi, 76 anni, e Maryta Bignoli, settantunenne, la coppia di ceranesi rimasta vittima di un incidente avvenuto nella mattinata del 30 novembre. Come si ricorderà, lo schianto tra la “A6” Audi guidata da Dellupi e l’autobus della linea 8 della Sun (tre dei trasportati dal mezzo hanno riportato ferite di lievissima entità) si è verificato sulla Strada provinciale n. 6 che collega Cerano con Sozzago.

All’indomani di una tragedia che, come aveva immediatamente commentato il sindaco Flavio Gatti, «ha colpito l’intera comunità, e non solo perché Luigi Dellupi è stato sindaco di Cerano dal 1967 al 1970», il paese continua a interrogarsi commosso su quanto accaduto.

Oltre alla disperazione del figlio Angelo, 45 anni, dei famigliari e degli amici, resta quella di chi ha assistito impotente al sinistro come Teresio Restelli, il sessantaduenne di Sozzago, amico di famiglia, che viaggiava sull’auto condotta da Luigi Dellupi. Sul posto erano intervenuti gli agenti del Comando di Polizia municipale di Cerano, i Carabinieri della Stazione di Trecate, i Vigili del Fuoco e le ambulanze inviate dal servizio “118”.

Poco dopo lo scontro frontale, era casualmente arrivato anche il presidente dell’associazione “Vo.ce” Ermenegildo Cocconcelli, di ritorno da Sozzago insieme con il volontario del sodalizio ceranese Giuseppe Bandi. «Mi sono avvicinato all’auto dalla quale marito e moglie non erano ancora stati estratti – ha ricordato Cocconcelli, da sempre amico di Maryta Bignoli e di Luigi Dellupi – e sono riuscito a parlare con Maryta: era lucida e serena. Ha fatto in tempo a dirmi che si sentiva dolorante e ammaccata, ma lo ha fatto con grande tranquillità. Davvero mi è sembrato di vedere la persona di sempre ed è stata ancora più dura constatare che la situazione sia precipitata in poco tempo... Con Luigi, purtroppo, non sono riuscito a parlare, ho solo notato che aveva una leggera ferita al capo... Al di là del mio personale rapporto con Luigi e Maryta, penso che questa tragedia abbia colpito nel profondo ogni ceranese».

Lalla Negri

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: domenica, 04 dicembre 2011, 1:17 m.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli
VICOLUNGO, “Sono parole difficili da dire quelle di oggi. Una vita non può finire così. Se tutto finisse in questo modo, il vivere sarebbe una cosa da ridere. Ma le stesse letture, il nostro essere credenti, il nostro credere, ci fa subito capire che non è così e che anzi ci sarà una vita eterna. Rivedremo Gian Carlo e rivedremo tutti i nostri(...)

continua »

Altre notizie

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro
NOVARA - Si chiama “Non giocarti la vita” il progetto per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili in collaborazione con l’assessorato al Commercio. All’interno del progetto rientra lo spettacolo teatrale “Chiamano bingo!” dell’associazione culturale-teatrale(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top